Pompe Sommergibili

Le pompe sommergibili (di spurgo) sono pompe a metà strada tra quelle di superficie e quelle ad immersione

Le pompe sommergibili possono essere sommerse, ma non devono per forza di cose essere ricoperte dal liquido per poter funzionare e quindi essere raffreddate, inoltre generalmente non permettono salti di pendenza elevati.

Le pompe sommergibili possono così essere calate sotto il livello dell’acqua, utilizzando il tubo stesso di mandata dell’acqua, ed evitare i problemi dell’altezza d’aspirazione. Questo tipo di pompa si presta per il prosciugamento di locali con livelli d’acqua profondi o con acque torbide

Ce ne sono di vari tipi e fasce di prezzi a seconda dei materiali di cui sono fatte. Le tipologie più comuni sono quelle per acque nere.

La pompa sommergibile per drenaggio di acque nere è quella che generalmente viene installata all’interno dei pozzi neri. Questa tipologia di pompa ha il compito (ingrato) di sospingere le acque nere (anche dette acque reflue o acque sporche – liquami perlopiù) verso l’alto.
In alcuni casi alla funzione centrifuga della girante è accoppiata una funzione trituratrice, che, al fine di evitare blocchi della girante causati da rifiuti di tipo solido (che può capitare di gettare nel water: carte di plastica, stracci) tritura tutto ciò che aspira: la pompa trituratrice è però consigliata solo in casi particolari.

Numerose sono anche le pompe per il drenaggio di acque leggermente cariche (liquidi non aggressivi o con particelle in sospensione di piccolo diametro).

Clicca e scarica la brochure

orlando_pompe-sommergibili

Pompe sommergibili per acque cariche